“Meglio Insieme – Art festival” la musica come strumento di integrazione per i pazienti psichiatrici, presentazione della serata finale

0
248

A Santa Maria Capua Vetere conferenza stampa di presentazione della serata finale del progetto “Meglio Insieme – Art festival”: la musica come strumento di integrazione per i pazienti psichiatrici

“La musica è passione e per questi ragazzi è soprattutto la possibilità di mettersi in gioco e di sentirsi davvero inclusi”: così Gabrielle Capitelli, presidente onorario del Consorzio Icaro e promotore del Progetto “Meglio Insieme”, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina al Centro Studi “Icaro” Via Gran Bretagna, 5 – Santa Maria Capua Vetere (Caserta) in occasione della serata “Meglio Insieme – Art Festival”, del prossimo 15 Giugno alla Real Sito di Carditello.

La serata è stata ideata da “Icaro consorzio di cooperative sociali”, promotore del progetto “Meglio Insieme”, un particolare programma di riabilitazione psichiatrica che, coordinando alcune cooperative sociali, si occupa dell’organizzazione di una serie di eventi ed attività culturali, sportive, musicali, teatrali e ludiche-ricreative.

Alla conferenza stampa hanno preso parte, oltre a Capitelli, Emanuela Esposito, coordinatrice Progetto “Meglio Insieme”, Patrizio Trampetti, cantautore tra gli aderenti alla serata, Lino D’Angiò, artista e presentatore della serata, Jennà Romano, direttore artistico. Ha moderato Nunzia Marciano, giornalista e presentatrice della serata.

“Con il nostro consorzio di cooperative portiamo avanti vari progetti di cui quello artistico è solo una parte: l’inclusione avviene anche attraverso lo sport, la poesia, come vedremo anche sabato e la recitazione”.

A fare eco a Capitelli la Esposito: “I ragazzi sono sempre molto coinvolti in queste iniziative e per noi è fondamentale che apprendano e sperimentino attraverso progetti del genere”. La musica, in particolare, le parole più in generale, saranno protagoniste della serata, come hanno spiegato Romano e Trampetti: “E’ stato emozionante lavorare coi i ragazzi con cui abbiamo inciso una canzone – O Mare – su testo di uno di loro e con tanto di videoclip: i ragazzi danno davvero il 100%”, ha detto Romano, “a volte sono loro a insegnarci qualcosa e soprattutto lavorare con loro è un’emozione anche per noi”, ha aggiunto Trampetti.

“Quella del 15 giugno è sicuramente una serata importante per i ragazzi”, ha detto D’Angiò, “ma è un’ottima occasione di crescita anche per i cosiddetti abili, anche se, parlo d’artista, la normalità in fondo è un concetto relativo: io mi commuovo molto in queste cose e sono certo che la serata sarà meravigliosa per tutti”.

La serata, con il patrocinio della Regione Campania e della Provincia di Caserta, si terrà il prossimo 15 Giugno a partire alle ore 20.00 al Real Sito di Carditello – Comune di San Tammaro (CE), è ad ingresso gratuito e prevede l’esibizione di utenti psichiatrici seguiti dal Consorzio, accompagnati da professionisti nazionali del campo della musica e del teatro. Gli utenti saranno coesecutori di canzoni, musica e sketch teatrali.

Sono, altresì previsti momenti di Reading. La manifestazione è completamente gratuita ed aperta alla cittadinanza. Hanno aderito all’iniziativa: Lino D’Angiò (attore, comico, presentatore), Letti sfatti (gruppo musicale), Fausta Vetere (Nuova Compagnia di Canto Popolare), Patrizio Trampetti (cantautore), Rosalba Di Girolamo (attrice), A67 (gruppo musicale), Suoni Antichi i Bottari di Macerata Campania.