CURE DOMICILIARI – REGIONE CAMPANIA

0
76
cure domiciliari

INTORDUZIONE

IL PNRR E LA DOMICILIARITA’ INTEGRATA

Il Consorzio Icaro negli ultimi anni, ha messo in atto una serie di azione volte ad allinearsi con quanto previsto dal PNRR e dall’intesa stato regioni n. 151/csr del 4.08.2021.

Tra gli obiettivi principali della riforma nazionale emergono :

  1. Introduzione un sistema organico d’interventi a favore degli anziani non autosufficienti
  2. Potenziamento della domiciliarità in ogni sua forma
  3. Costruzione di risposte integrate, che superino l’attuale frammentazione degli interventi.

L’obiettivo nazionale al quale le regioni in modo autonomo hanno aderito è quello di favorire la permanenza a domicilio, assicurando risposte adeguate agli anziani per i quali questo sia un obiettivo realizzabile. Si parla, ad esempio, di “progressivo rafforzamento dei servizi territoriali di domiciliarità per evitare processi di istituzionalizzazione non appropriata” (Governo Italiano, 2021, pp. 2012 e 2016).

Il PNRR si prefigge di affrontare “in maniera coordinata i diversi bisogni che scaturiscono dal sorgere delle condizioni di non autosufficienza”, si prevedono “semplificazione dell’accesso mediante punti unici di accesso sociosanitario” e si prevede la “definizione di un progetto individualizzato che individui e finanzi i sostegni integrati”.

Obbiettivi della riforma , indicati nel PNRR , di rilevo per la domiciliarità.

  • Il PNRR indica alcuni precisi obiettivi per la riforma dell’assistenza agli anziani non autosufficienti
  • Questi obiettivi dovrebbero costituire il punto di riferimento di tutti gli interventi compiuti da qui in avanti
  • Tre obiettivi riguardano la domiciliarità:
    • Collocare il potenziamento della domiciliarità nell’ambito della riforma nazionale dell’assistenza agli anziani non autosufficienti (long-term care)
    • Favorire, quando possibile, la permanenza dell’anziano a domicilio con sostegni adeguati
    • Prevedere risposte integrate per superare l’attuale frammentazione degli interventi

La Missione 6 riguarda la Salute, un settore critico, che ha affrontato sfide di portata storica a causa della crisi del Covid-19.

L’impatto della pandemia sui sistemi sanitari ha dimostrato l’importanza di una garanzia piena, equa e uniforme del diritto alla salute su tutto il territorio nazionale, ponendo il benessere della persona nuovamente al centro dell’agenda politica. L’obiettivo, da un lato, è fortificare le prestazioni erogate sul territorio grazie al potenziamento e alla creazione di strutture e presidi territoriali, il rafforzamento dell’assistenza domiciliare, lo sviluppo della telemedicina e una più efficace integrazione con tutti i servizi socio-sanitari. Dall’altro, si punta al rinnovamento e all’ammodernamento delle strutture tecnologiche e digitali esistenti, al completamento e alla diffusione del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), nonché a una migliore capacità di erogazione e monitoraggio dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) attraverso più efficaci sistemi informativi.

In data 17/03/2023-La Giunta Regionale della Campania ha dato piena attuazione all’ Intesa Stato Regioni n. 151/csr del 4 agosto 2021 sul documento recante “Proposta di d requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi minimi per l’autorizzazione all’esercizio e requisiti ulteriori per l’accreditamento delle cure domiciliari, in attuazione dell’articolo 1, comma 406, della legge 30 dicembre 2020, n. 178” che prevede che le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano provvedono ad attivare, ai sensi dell’art. 8-ter e dell’art. 8-quater del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e s.m.i., il sistema di autorizzazione e di accreditamento delle organizzazioni pubbliche e private per l’erogazione di cure domiciliari, in coerenza con quanto previsto.

LE NOSTRE SEDI